Kamara alza la posta. La Fifa blocca le prossime due sessioni di mercato (estate 2022, inverno 2023) del Marsiglia. Della serie che, quando ci sono vicende di mercato che coinvolgono la Roma, le sorprese sono sempre dietro l'angolo. Perché il centrocampista francese è un obiettivo di mercato del club giallorosso e perché il Marsiglia il prossimo giugno avrà l'obbligo di riscattare Pau Lopez e Ünder versando venti milioni e quattrocentomila euro nelle casse romaniste.
Le due novità non sono certo propedeutiche alla voglia della Roma di provare a portare subito Kamara a Trigoria. Cosa, peraltro, a cui neppure Mourinho crede viste le parole dette ieri dal tecnico. Soprattutto perché il centrocampista francese, corteggiato da molti club inglesi, alla Roma ha «sparato» una richiesta d'ingaggio da cinque milioni netti a stagione per cinque anni. Pur con la possibilità di usufruire del decreto crescita che riduce di circa il cinquanta per cento le tasse, è uno stipendio che la Roma non intende pagare, sapendo oltretutto che potrebbe scatenare un domino di richieste al rialzo all'interno dello spogliatoio.
Meno penalizzante potrebbe invece essere il blocco del mercato per il Marsiglia, arrivato per l'acquisto del senegalese Pape Gueye arrivato dopo che aveva firmato con il Watford (che dovrà incassare due milioni e mezzo). Potrebbe essere non penalizzante, non solo perché lo stop, ovviamente, è soltanto per le operazioni in entrata e perché, comunque, non mette in dubbio i riscatti di Ünder e Pau Lopez (sono già maturate le condizioni per l'obbligo), ma perchè potrebbe costringere il club francese (farà appello al Tas) a fare ora operazioni in entrata visto che a giugno e gennaio prossimi non potrà farle. E, in questo senso, potrebbe interessare Diawara, il centrocampista che la Roma vorrebbe sistemare da qualche altra parte per fare spazio a un altro giocatore nel ruolo per completare le richieste di Mourinho. Il club giallorosso, peraltro, già in tempi recenti ha proposto al Marsiglia uno scambio con Diawara, cosa che fino a ieri però era stata rispedita al mittente. Sul guineano, dalla Spagna, sono certi di un interessamento del Valencia: da capire però la formula, se in prestito con diritto o obbligo.
In uscita da Trigoria, poi, potrebbe esserci in alternativa Darboe. Il giovane gambiano è ora impegnato in coppa d'Africa. Al suo ritorno potrebbe trasferirsi all'Anderlecht insieme a Reynolds per il quale l'accordo per il prestito è stato trovato già da un po' di tempo. C'è, infine, da registrare una novità che riguarda, udite udite, Federico Fazio. L'argentino epurato l'estate scorsa, ha ancora sei mesi di contratto con la Roma, ma a Trigoria si augurano che in questi giorni possa maturare un'offerta che convinca il comandante a salutare in anticipo. Pare che si sia fatta avanti la Salernitana. Se fosse, nessun problema.