La partita persa 7-1 in Coppa Italia contro la Fiorentina è la terza sconfitta peggiore nella storia della Roma, dopo l'8-0 subito con il Ferencvaros il 22 giugno 1935 in Coppa dell'Europa Centrale e il 7-0 in casa contro il Torino il 28 aprile 1946.

Prima di Fiorentina-Roma, in 91 anni di storia la Roma ha perso solo altre 6 volte con 6 reti di scarto. Ma era dalla stagione 1950-51, cioè quella terminata con la retrocessione in Serie B, che la Roma non perdeva con un margine di 6 reti in una competizione nazionale (Inter-Roma 6-0 del 22 ottobre 1950).