L'Inter, attesa sabato dalla sfida dell'Olimpico contro la Roma, è tornata subito in campo al Centro Sportivo Suning dopo la vittoria contro lo Spezia nel turno infrasettimanale. Allenamento mattutino per gli uomini di Inzaghi, che dovrebbe qualche infortunato, soprattutto in difesa, per la trasferta contro la squadra di Mourinho. Tornerà a disposizione Alessandro Bastoni, che ha saltato la partita contro i liguri per un attacco febbrile. Proverà ad esserci anche de Vrij che è fermo ai box da metà novembre, per un problema rimediato con la maglia della nazionale: l'allenatore nerazzurro spera di averlo sabato pomeriggio, ma potrebbe essere scelta anche la via della precauzione e di rimetterlo in campo nella sfida di Champions League contro il Real Madrid del 7 dicembre, decisiva per il primo posto nel girone. Salteranno sicuramente la Roma sia Ranocchia che Darmian, mentre in panchina potrebbe rivedersi Kolarov. Si è allenato regolarmente in gruppo Arturo Vidal, uscito malconcio dalla sfida di San Siro contro la squadra di Thiago Motta: per il centrocampista cileno solo una semplice botta, sarà tra i convocati per la partita di domani.

Lautaro: «La Roma è forte»

Lautaro Martinez ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport 24, parlando, ovviamente, anche della partita contro i giallorossi di Mourinho: «Contro la Roma dovremo avere uno spirito di squadra come abbiamo fatto fino ad ora: voglia, testa, dobbiamo continuare quello che stiamo facendo. Siamo sulla strada giusta ma abbiamo lasciato indietro qualche punto che adesso stiamo recuperando. Loro sono una squadra forte - dice l'attaccante argentino -, con un allenatore che fa giocare un buon calcio e noi dobbiamo cercare di riposare bene e andare lì a fare il nostro gioco in un ambiente che sarà caldo ma sarà una bellissima partita anche per dare un segnale in campionato».

Si rivede Eriksen

173 giorni dopo Danimarca-Belgio, è tornato in campo Christian Eriksen. Il centrocampista dell'Inter si trova in Danimarca con la famiglia e ha svolto un allenamento cardiovascolare e tiri in porta sul campo dell'Odense. Una notizia che non può non far piacere ai nerazzurri e al mondo del calcio.