Dopo la vittoria di Genova firmata Felix e una giornata di riposo concessa dal tecnico José Mourinho la Roma torna oggi ad allenarsi in vista dell'impegno infrasettimanale di Conference League contro lo Zorya Luhansk. È la penultima giornata del girone e la Roma deve vincere per provare ad arrivare prima per accedere agli ottavi e evitare così il turno "purgatorio" dei sedicesimi di finale della competizione. La notizia lieta arriva dal pacchetto arretrato, dove Smalling è stato recuperato. L'inglese ha giocato qualche minuto a Genova al posto di Kumbulla, affaticato a fine gara (per lui fortunatamente solo crampi e nessun risentimento del problema avuto in nazionale) ma che sarà a disposizione contro gli ucraini in coppa. Difficili i recuperi sulla fascia sinistra che tanto affligge Mourinho. Probabilmente il portoghese andrà avanti con il modulo che non aveva sfigurato a Venezia e che è risultato vincente a Marassi: il 3-5-2, numero in più, numero in meno.

E a proposito di numeri, dal botteghino si registra una buona affluenza per la gara di giovedì sera: saranno più di 30.000 i tifosi presenti sugli spalti in una settimana che vedrà due gare ravvicinate allo stadio Olimpico. Domenica, infatti, sarà di scena nella Capitale il Torino di Juric e per l'occasione è stata già superata quota 40.000 spettatori. Ma il vero boom per le prossime partite casalinghe è rappresentato dalla sfida all'Inter di Inzaghi del 4 dicembre: sono disponibili online gli ultimi biglietti. Poche le richieste nerazzurre per il settore ospiti: per ora solo 1.000.