Le parole di Monchi a Sky Sport prima di Roma-Genoa

Dritti al sodo: Di Francesco si gioca il posto?
"Ci giochiamo i tre punti, non pensiamo a puntare il dito sull'allenatore. Dobbiamo pensare a vincere, che è quello di cui abbiamo bisogno: 3 punti per provare ad iniziare a risalire la classifica".

Schick in panchina senza Dzeko, andrà sul mercato a gennaio?
"Non significa nulla, il mister ha fatto una scelta pensando che questa sia la formazione migliore per vincere. Non c'è nessun segnale e nessun messaggio".

L'incontro di domani con Pallotta già programmato, non si deciderà domani il futuro di Di Francesco?
"Vado a Boston ogni mese e mezzo, avremo tante cose in ballo, con me ci saranno anche Fienga e Calvo".

Ma farete un'analisi della prestazione per capire se la squadra è ancora con il tecnico?
"Sarà fatto, lo facciamo sempre quando ci sediamo al tavolo con il presidente, è normale che voglia sapere qual è la situazione. Ma è normale, non andiamo a Boston per parlare dei Celtics, è chiaro che parleremo di calcio".

L'atteggiamento dei leader della squadra?
"E' bello che quando una squadra non va bene non ci sia un solo responsabile. Tutti siamo in discussione, io per primo, sono responsabile di tutte le scelte. E' giusto che i giocatori si prendano responsabilità, ma la fiducia in loro resta alta, senza alcun dubbio".