Un Nic Moore immarcabile trascina i giallorossi alla vittoria sul difficile campo del PalaMoncada di Agrigento: siciliani battuti e 83-87 grazie anche ai 34 punti del playmaker americano dalla Southern Methodist University, originario di Winona Lake, Illinois.

Bene anche la panchina di Roma, capace di apportare un ottimo contributo alla causa giallorossa. La differenza, però, l'hanno fatta sia il primo quarto della Virtus (con il vantaggio di 16-24 rimasto pressoché inalterato fino al termine della partita) sia la maggiore precisione nei tiri liberi: Roma ne mette 20 su 21, la M Rinnovabili solo 17 su 28