A leggere i numeri, il Milan Primavera che stamattina ospiterà la Roma è una squadra in profonda crisi: ha pareggiato all'esordio contro il Sassuolo (incassando l'1-1 nel finale) e poi ne ha perse due, senza fare gol, 1-0 contro il Torino e anche a Liverpool, in Youth League. E il Sassuolo, l'unica squadra contro cui i rossoneri non hanno perso, è ferma a quell'unico punto e quell'unico gol, visto che ha perso prima a Trigoria e poi ieri nell'anticipo col Genoa, in casa. Ma il Milan finito ko a Liverpool era una squadra viva, che ha colpito una traversa, e impegnato più volte il portiere avversario. E De Rossi, giustamente, non si fida. «Abbiamo potuto osservare la squadra contro il Liverpool in Youth League - ha spiegato il tecnico ai microfoni del club giallorosso - le due partite precedenti le ha giocate da protagonista: dovremmo essere presenti in campo come abbiamo fatto fin qui. Non so se troveremo un Milan diverso, la Youth League può togliere energie, però adesso ti dà una spinta enorme. Con una prestazione del genere a Liverpool puoi avere la carica per giocare al massimo la partita seguente: questo è quello che ci aspettiamo e siamo pronti. Dovremo organizzarci bene: il Milan è una squadra che gioca di contropiede, ma è anche completa, ha perso immeritatamente in Inghilterra, chiudendo bene la gara. Ci vorrà la miglior Roma: ci aspettiamo una grande partita e siamo pronti, avendo recuperato tutti i nostri effettivi. Sarà una partita molto importante».

Federico Giunti non avrà il laterale destro Robotti, squalificato dopo l'espulsione con il Torino, De Rossi ha tutti a disposizione: manca Alessio Riccardi, che si sta allenando con la Primavera dopo la mancata cessione in chiusura di mercato, ma il fantasista classe 2001, rientrato dal prestito al Pescara e ancora alla ricerca della forma migliore, è un fuoriquota, non va considerato uno della rosa. Senza di lui Tripi e compagni hanno vinto le due gare giocate finora, 4-0 con il Torino all'esordio e 1-0 domenica a Trigoria contro il Sassuolo e sono primi in classifica, unici a punteggio pieno: a quota 6 c'è anche il Genoa, ma solo perché ha già giocato tre partite. Ne ha giocata una sola la Roma Under 17, domenica scorsa, vincendo 2-0 ad Ascoli, e domani pomeriggio esordirà in casa, contro il Cosenza: prima, alle 10.30, ci sarà l'esordio stagionale dell'Under 18 di Scurto, sempre contro il Milan.