Dal Real al Real, la Roma ha fatto 99: oggi contro il Viktoria Plzen taglieremo il traguardo delle 100 partite in Champions League, tenendo conto anche delle due sfide nei preliminari del 2016-17 contro il Porto. Il conteggio si riferisce chiaramente alla Coppa dei Campioni "moderna", allargata cioè anche alle prime non vincitrici dei vari campionati. L'esordio risale all'11 settembre 2001, quando la squadra di Capello perse 2-1 allo Stadio Olimpico con i Galacticos di Figo, Zidane e Raul. La prima vittoria due settimane dopo, il 26 settembre: 2-1 casalingo alla Lokomotiv Mosca.

Tra le gare indimenticabili, la vittoria per 1-0 firmata da Totti al Bernabeu il 30 ottobre 2002, il 3-0 al Mestalla di Valencia e quelli casalinghi rifilati (due volte) al Barcellona, l'emozionante semifinale di ritorno della passata stagione e le notti di Lione e Madrid tra il 2007 e il 2008. Il recordman di presenze è De Rossi (60: 58 in fase finale, 2 nei preliminari); alle sue spalle Totti, che ne ha totalizzate 57.