Robin Olsen ha parlato ai microfoni di Roma Tv al termine del pareggio contro il Cagliari. Ecco le sue dichiarazioni:

Gli errori sui gol?
Sul primo gol da corner, già ci avevano provato nel primo tempo a fare quella giocata e alla fine hanno fatto gol. Sul secondo, quella palla in maniera clamorosa è passata e hanno segnato. Avremmo dovuto chiudere prima la partita.

La Roma va in difficoltà dal punto di vista mentale, perché?
Non lo so, oggi eravamo avanti 2-0 poi nel finale contro qualunque avversario tutti i calci piazzati diventano pericolosi ma il problema è che avremmo dovuto chiudere prima la partita.

Come può una difesa così esperta prendere gol in 9 contro 11?
Vorrei avere una risposta ma purtroppo non ce l'ho. Per me è difficile trovare una spiegazione, mi mancano le parole.

È possibile che per vincere una partita serve fare 3 gol? Non basta l'1-0?
Sono d'accordo, 1-0 dovrebbe essere abbastanza e 2-0 è ancora meglio. Ma quando ti capitano le occasioni per fare altri gol lo devi fare. Noi abbiamo avuto le occasioni, non le abbiamo sfruttate e siamo stati puniti.

Cosa vi siete detti negli spogliatoi? Credete ancora nella rimonta Champions?
Nello spogliatoio c'era molta delusione. Per il quarto posto sappiamo che è alla nostra portata ma dobbiamo vincere le partite. So che lo abbiamo già detto in passato ma io ci credo: credo nel mio club e credo nei miei compagni.