È partita ieri la vendita dei biglietti per l'incontro del 16 settembre alle ore 21 di Conference League contro il CSKA Sofia allo Stadio Olimpico nella prima partita del girone C. E la novità, stavolta, è stata che la vendita per abbonati e per non abbonati ha viaggiato in parallelo, con il vantaggio però per i fedelissimi di prezzi scontati. Confermata ovviamente la modalità solo online, ma anche i prezzi "popolari" come avvenuto già in Conference: tagliandi a partire da 5 euro per gli abbonati 2019-20, mentre per le Curve in vendita libera costa 10 euro, così come tutte le tribune per chi presenta l'abbonamento della stagione 2019-20. Una prevendita nei settori di Curva Sud, Curva Sud Laterale e Distinti Sud e, ancora una volta, la possibilità di usufruire di un prezzo ridotto cliccando sull'apposito link di acquisto (valida sempre, anche qualora si decidesse di comprare i tagliandi dopo il periodo a loro riservato).

Possibilità di acquisto di massimo 4 biglietti a transazione (anche per tifosi non abbonati). Condizione, questa, che non è piaciuta a molti abbonati, timorosi di non poter prendere in tempo il proprio biglietto (vista la capienza limitata dell'impianto per le restrizioni Covid), che hanno protestato - per la prima giornata di Serie A c'era stata una prelazione "sui generis" - per una mancata opzione. Nonostante il ripresentarsi di diversi disservizi anche nella giornata di ieri, sono stati comunque venduti 8 mila biglietti. Prosegue bene anche la vendita dei tagliandi per Roma-Sassuolo del 12 settembre. Per la sfida coi neroverdi che vedrà la ripresa del campionato siamo arrivati a quota 22 mila.