Una domenica sera per quarantamila romanisti, almeno per il momento. A poco meno di settanta ore dal fischio d'inizio di Roma-Inter, sono circa 15mila i tifosi che si sono assicurati un tagliando per la sfida unendosi così ai possessori di un abbonamento stagionale di campionato. Numeri destinati inevitabilmente a crescere nel corso delle prossime ore e fino alle 19.30 di domenica, con la speranza di poter superare il dato registrato lo scorso settembre nel vittorioso derby contro la Lazio, match che detiene il record casalingo di campionato per numero di spettatori tra paganti e abbonati (oltre 47mila). Esaurite come di consueto la Curva Sud Centrale e la Curva Sud Laterale, sono a disposizione tutti i settori dello stadio Olimpico con le sole eccezioni dei due Distinti Nord, di cui uno dedicato alla tifoseria nerazzurra e l'altro che sarà invece aperto solo in caso di sold-out in Distinti Sud.

Disponibilità piuttosto bassa per quanto riguarda proprio il settore Distinti Sud (60 euro), così come per la Tribuna Tevere nello spicchio noto con il nome di Parterre Centrale (100), mentre maggiori quelle per: Curva Nord (45 euro), Tribuna Tevere (da 85 a 100 euro) e Tribuna Monte Mario (da 105 a 120). Biglietti che possono così essere acquistati: tramite il sito ufficiale della società giallorossa, negli AS Roma Store sparsi per il territorio e nelle ricevitorie del circuito Vivaticket abilitate alla vendita, contattando l'apposito Call Center o presso il Ticket Office di Viale delle Olimpiadi. 49.338, questo il numero di spettatori registrato in occasione dell'ultimo precedente disputato allo stadio Olimpico. L'augurio di questi ultimi tre giorni di vendita è di poter assistere a una consistente impennata, con tanti romanisti pronti e desiderosi di rimpolpare le fila giallorosse per aiutare gli uomini di mister Di Francesco nel difficile impegno domenicale contro i nerazzurri. Non solo Roma-Inter, perché il giorno seguente la sfida prenderà ufficialmente il via la vendita per i circa 400 posti a disposizione nel settore ospiti della Sardegna Arena. Sabato 8 dicembre sarà tempo di raggiungere Cagliari alla ricerca di un successo esterno assente da due mesi.

Biglietti, tramite il circuito Listicket, rivenduti al prezzo di 50 euro. Una richiesta che potrebbe far desistere molti, considerando inoltre le già elevate spese per raggiungere il capoluogo sardo e l'impossibilità di far rientro al termine della partita complice l'orario d'inizio (ore 18). Tornando infine alle questioni inerenti lo stadio Olimpico, sono a disposizione da diverse settimane i tagliandi per le ultime due gare casalinghe del 2018. Domenica 16 dicembre alle 20.30 l'incontro con il Genoa, mercoledì 26 un Santo Stefano all'insegna della Roma con la sfida delle ore 18 contro il Sassuolo. Un match che chiuderà ufficialmente il 2018 dell'Olimpico, ma non dei romanisti, attesi sabato 29 dalla trasferta di Parma. Tanti impegni in programma e un conto alla rovescia arrivato ormai agli sgoccioli. Domenica sera la Roma sarà chiamata ad invertire la rotta dopo due sconfitte consecutive. Lo farà sapendo di poter contare sul supporto di almeno 40mila romanisti, con la speranza che la voglia di stringersi un po' intorno a lei porti tanti altri alla decisione di passare una domenica sera fatta di cori, battimani e soprattutto un'esultanza in più rispetto agli avversari.