Gli inizi della sua carriera da calciatore in giallorosso e poi due esperienze sulla panchina della Roma per Claudio Ranieri, da sempre molto legato a questi colori. L'ex tecnico della Sampdoria, attualmente svincolato, ha rilasciato una lunga intervista all'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport parlando, tra le altre, anche della Roma di José Mourinho.

Sulla corsa alla Champions nel prossimo campionato.
"Il Napoli, con il ritorno di Spalletti, mi intriga. Insigne viene da uno splendido Europeo: è il leader consacrato. Il Napoli ha dimostrato nella gestione di Gattuso di essere solido: lotterà per la Champions. La Roma è partita benissimo perché ha preso un allenatore vincente dall'oggi al domani, fatto più unico che raro in una piazza come questa. Ora però mi pare che Mourinho non sia stato accontentato. Sono stati acquistati Rui Patricio, Vina e Shomurodov, ma manca qualcosa anche se il vero colpo, senza nulla togliere agli altri, potrebbe rivelarsi il ritorno di Zaniolo dopo quasi due anni di tormenti. Mourinho è un condottiero: sono sicuro che con José anche la Roma lotterò per entrare in Champions". 

Un calciatore su tutti che potrà sorprendere?
"Zaniolo. Il suo ritorno al top è importante per la Roma e per la Nazionale".