L'urna di Nyon ha accoppiato la Roma ad una tra i turchi del Trabzonspor e i norvegesi del Molde. I giallorossi di José Mourinho, teste di serie, conosceranno con precisione la propria avversaria del playoff di Conference League giovedì 12 agosto, al termine della sfida di ritorno del terzo turno preliminare tra le due squadre. La Roma giocherà l'andata in trasferta giovedì 19 agosto, mentre il ritorno si disputerà all'Olimpico il 26 agosto. Tra le due sfide, l'esordio in campionato, casalingo, contro la Fiorentina di domenica 22 agosto. Il sorteggio non è stato propriamente benevolo con i giallorossi: al di là del valore assoluto sulla carta, le altre papapabili avversarie erano decisamente inferiori ai turchi e ai norvegesi.

Il Trabzonspor degli ex

Il mercato estivo del club turco ha fatto sognare i tifosi, con le dovute proporzioni. Sono arrivati tre ex calciatori di Serie A, di cui due transitati per Roma: si tratta di Bruno Peres, che ha visto terminare il suo contratto con i giallorossi il 30 giugno scorso, di Gervinho, nella Capitale dal 2013 al gennaio 2016 e nelle ultime tre stagioni al Parma dopo l'esperienza cinese all'Hebei, e Hamsik, ex Napoli, reduce da due stagioni in Cina al Dalian Pro e da una brevissima parentesi agli svedesi del Goteborg. L'ultima partecipazione europea del Trabzonspor è di due stagioni fa, in Europa League e fu un fallimento: i turchi chiusero il girone con un solo punto, segnando tre reti e subendone undici. Nell'ultimo campionato hanno chiuso al quarto posto con 71 punti dietro a Besiktas, Galatasaray e Fenerbahce.

Il Molde comanda in Norvegia

Il Molde è stata una delle sorprese della scorsa Europa League: arrivato secondo nel girone, dietro all'Arsenal e davanti al Rapid Vienna, i norvegesi hanno eliminato poi il più quotato Hoffenheim di Nagelsmann, nel frattempo approdato sulla panchina del Bayern Monaco, per poi essere estromessi agli ottavi dall'altra sorpresa Granada. Il Molde nella condizione fisica è sicuramente avanti sia al Trabzonspor che alla Roma: in Norvegia il campionato è nel pieno del suo svolgimento, alla quattordicesima giornata. La squadra di Moe comanda la classifica con 30 punti, +5 sulla seconda in classifica, frutto di 9 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte, con 34 reti segnate (miglior attacco) e 13 subite (seconda miglior difesa). È attualmente infortunato, ma dovrebbe recuperare per l'eventuale playoff, il centravanti Omoijuanfo, 27 anni, vero trascinatore del Molde con 15 reti e un assist in 14 partite giocate in campionato. Il club norvegese ha già esordito nella neonata Conference League: ha eliminato gli svizzeri del Servette nel precedente turno preliminare: dopo il 3-0 casalingo dell'andata, è stata ininfluente la sconfitta per 2-0 subita nella gara di ritorno.