Come riporta repubblica.it, i carabinieri di Savona hanno arrestato l'ex vice prefetto della città nell'ambito di un'inchiesta sui permessi di soggiorno facili. Andrea Giangrasso, da poco pensionato, è finito in manette per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Il 69enne è accusato di favoreggiamento alla permanenza di immigrati clandestini in Italia, falso materiale e falso ideologico per induzione. Si legge sul sito del quotidiano: "Secondo i militari Giangrasso (oggi in pensione) tra il 2013 e il 2014 avrebbe favorito la permanenza di cittadini stranieri, soprattutto egiziani, attraverso permessi di lavoro stagionale in cambio di beni materiali quali gioielli, cene, dispositivi elettronici, creme o biglietti per le partite della Juventus".