Infortuni, mercato deficitario, sterilità offensiva, musi lunghi. Questi sono sono alcuni dei sintomi di crisi avvertiti in casa Real Madrid. La sconfitta all'ultimo secondo in casa dell'Alaves non è andata giù ai tifosi che hanno invaso i social network criticando Julen Lopetegui per alcune scelte, ma puntando il dito anche contro la società per non aver operato correttamente in sede di calciomercato dopo la partenza di Cristiano Ronaldo. Una situazione abbastanza complicata che molti addetti ai lavori hanno già paragonata a quella vissuta da Rafa Benitez anni fa. Secondo As anche la pazienza di Florentino Perez e della dirigenza è stata messa a dura prova da questa crisi di risultati e di gioco e il quotidiano di Madrid parla addirittura di una fiducia a tempo per l'ex Ct della Spagna fino al clasico contro il Barcellona. Se anche la partita del 28 ottobre dovesse andare male, Lopetegui potrebbe saltare e Antonio Conte diventerebbe il principale candidato alla sua successione.