"Non è sport quando non c'è relazione tra impegno e successo. Non è sport se non importa se perdi. Ho detto molte volte che voglio la migliore competizione possibile. Non è giusto se le squadre non possono qualificarsi". Sono le parole di Pep Guardiola, tecnico del Manchester City, in conferenza stampa. L'allenatore catalano si schiera, quindi, apertamente contro la Super League: "I presidenti dovrebbero parlare in modo chiaro e spiegare dove sta andando il calcio. Mi piacerebbe che il presidente del comitato fornisse al mondo spiegazioni. L'Ajax ha vinto quattro o cinque Champions League e non c'è? Devono spiegarlo.. Sostengo il mio club, amo far parte di questa società, ma ovviamente ho la mia opinione. Non ho tutte le informazioni sulla Super League, ma solo alcune, per il momento è un torneo embrionale, non respira ancora".