Kevin Strootman è diventato ufficialmente un nuovo giocatore del Marsiglia e si è presentato in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni:

Ci spiega il suo trasferimento a Marsiglia?
Il Marsiglia è un grande club, è una grande sfida per me e un passo in avanti nella mia carriera. Ho parlato con il presidente e il tecnico, sono davvero felice di essere qua. E' l'unica cosa che posso dire. Il mio obiettivo è raggiungere grandi risultati. Garcia è importante per me, mi ha fatto prima andare a Roma e adesso mi ha fatto venire qua.

L'arrivo di Nzonzi può aver contribuito al tuo addio?
Non è che se viene un giocatore io me ne vado, hanno preso molti giocatori, è normale, è un grande club. Era giusto andare via, era arrivato il momento adatto, ero alla Roma da cinque anni. Benatia mi ha detto molte cose positive sul club.

Ha già parlato con Garcia della posizione in campo?
Sì, ovviamente. Non mi userà come attaccante o come portiere, e ne sono felice. Scherzi a parte ne abbiamo parlato, è normale parlarne. Posso giocare in ogni posizione del centrocampo, posso giocare in diversi moduli, voglio solo indossare la maglia e giocare. Sono felice di continuare a giocare con lui.

Un passo indietro senza Champions League?
Questo non conta, conta che questo club ha l'ambizione di arrivarci e il mio ruolo sarà quello di portare il club in Champions League.

Ci racconta la trattativa?
I primi contatti sono stati positivi. Abbiamo iniziato a parlare non molto tempo fa, ma è andato tutto bene. Ho davvero avuto subito buon feeling con il club. Ogni giocatore ha un suo valore per essere ceduto. A Roma ho passato 5 anni buoni.

Che cosa ti ha detto esattamente Benatia?
Ho parlato con lui di Marsiglia, conosce molti giocatori, anche se non personalmente. Abbiamo una buona squadra, con giocatori forti, non voglio fare nomi di qualcuno nello specifico. Ci sono veramente dei giocatori forti qui, voglio aiutare la squadra. Oggi sono qui a parlare con la stampa, ma non vedo l'ora di scendere in campo e giocare.