Andres Iniesta ha fatto il suo esordio in Giappone con la nuova maglia del Vissel Kobe, dopo una vita passata nel Barcellona. Un esordio condito da molte giocate, con i tifosi di casa che hanno applaudito il numero 8 del Vissel per tutti i 58 minuti in cui è stato in campo. Al Kobe Wing Stadium, però, Iniesta ha dovuto conoscere immediatamente il sapore amaro della sconfitta. I "suoi" Vissel Kobe sono stati battuti con un secco 3-0 dallo Shonan Bellmare e, in questo momento, distano 8 punti dal terzo posto della J-League, che garantisce la partecipazione alla prossima Champions League asiatica.

Tunnel, no-look, finte e tocchi di fino che hanno impreziosito una buona prestazione dell'ex blaugrana. Doppiamente soddisfatti i tifosi della squadra rivale dello Shonan Bellmare: hanno visto i propri beniamini giocare una grande partita, vincendo nettamente in trasferta, e hanno potuto ammirare dal vivo le gesta di un grandissimo campione.