Il fallimento dell'Argentina di Jorge Sampaoli ai Mondiali di Russia ha messo l'AFA di fronte all'ennesimo bivio. Dopo aver cambiato numerosi commissari tecnici negli ultimi anni, la federazione sarà costretta a un cambio di rotta deciso per tentare di risollevare le sorti della Seleccion, sprofondata in un baratro che ad oggi sembra senza fondo. Secondo Pablo Cecchini, giornalista di TN Deportivo, il sogno della dirigenza albiceleste sarebbe Pep Guardiola. L'offerta per l'attuale allenatore del Manchester City si attesta sui 12 milioni di dollari all'anno fino al termine del Mondiale del 2022, molto meno rispetto a quanto lo spagnolo percepisce al City.