Essam El-Hadary scenderà in campo oggi, alle 16:00, nella partita contro l'Arabia Saudita. Diventerà così il giocatore più anziano ad aver disputato una partita alla fase finale dei Mondiali. L'egiziano supererà il record del colombiano Faryd Mondragón, che aveva giocato la sua ultima partita alla Coppa del Mondo quattro anni fa in Brasile, all'età di 43 anni e 3 giorni, in un Colombia-Giappone terminato 4-1 per i Cafeteros. El-Hadary giocherà oggi all'età di 45 anni, 5 mesi e 10 giorni: un record che coronerà la carriera di una delle leggende del calcio egiziano. Inoltre, vestendo la fascia di capitano, El-Hadary diventerà anche il capitano più anziano, superando il precedente record, che apparteneva all'inglese Peter Shilton, che disputò una partita a Italia '90 all'età di 40 anni e 292 giorni.