Nicolás Alejandro Tagliafico è uno dei giocatori più interessanti da osservare durante questo mondiale in Russia. L'Argentina di Sampaoli potrebbe aver trovato il terzino sinistro per il presente e per il futuro dell'Albiceleste. Con Kluivert e Ziyech ha disputato una grande stagione nell'Ajax nonostante un secondo posto immeritato. Sicuramente si sentirà parlare di lui in ambito internazionale. Dopo la scheda del suo compagno marocchino (e obiettivo giallorosso) Ziyech, ecco dunque il profilo di Tagliafico. 

La scheda

Nome: Nicolás Alejandro Tagliafico
Età: 25
Data di nascita: 31/08/1992
Luogo di nascita: Rafael Calzada, Buenos Aires (Argentina)
Altezza: 1,72
Peso: 65 Kg
Piede: Sinistro
Squadra: AFC Ajax
Scadenza contratto: 30/06/2022
Procuratore: PROSPORTS Argentina
Ruolo: Difesa - Terzino sinistro
Nazionalità: Argentina-Italia
Presenze in gare ufficiali 2017-2018: 24 presenze totali (15 in Eredivisie e 9 in Primera División)
Gol: 1 (Eridivisie)
Assist: 2 (Eridivisie)
Palmares: 1X vincitore Copa Sudamericana (2016-17)con il Club Atlético Independiente
Precedenti squadre: Dal 2010 al 2012 CA Banfield, dal 2012 al 2013 al Real Murcia (prestito), dal 2013 al 2015 CA Banfield, dal 2015 al 2018 Independiente.
Giovanili: Ha fatto tutta la trafila delle giovanili nel CA Banfield, squadra di Primera División argentina, fino ad ottenere un posto in prima squadra con i bianco-verdi.
Presenze in Nazionale in carriera: Solo 4 presenze per Tagliafico nella nazionale maggiore dell'Argentina
Prezzo pagato dalla squadra di provenienza: Pagato dall'Ajax per 4 milioni di euro

Descrizione tattica

Nicolás Tagliafico è un terzino sinistro di qualità con grandi margini di miglioramento. Velocità e tecnica sono le sue armi migliori. Un giocatore in grado di percorrere tutta la fascia e di rendere al meglio sia in fase difensiva sia in fase offensiva. In particolar modo è noto in Argentina per le sue sgaloppate e per i suoi cross estremamente precisi. Per essere un difensore, con il suo metro e settantadue sicuramente non parliamo di un gigante, ma compensa grazie ad un gran senso della posizione e grazie alla famosa garra (cattiveria agonistica) che contraddistingue i giocatori sudamericani e soprattutto gli argentini. E' definito dalla stampa argentina e olandese un giocatore di forte carisma e di grande personalità. E dal punto di vista professionale è stato finora assolutamente indiscutibile.

Curiosità

Grazie alll'impegno e alle buone prestazioni Nico guadagna una prima esperienza europea con il Real Murcia in Spagna. Ma il successo viene parzialmente rovinato dalla retrocessione del suo Banfield in Primera B Nacional. Dopo una buona esperienza spagnola torna in patria e aiuta i biancoverdi a ottenere la tanto agognata promozione in Primera Divisiòn. Successivamente viene acquistato dall'Independiente. Col passare delle stagioni si guadagna l'affetto e l'appoggio della gente tanto da diventare capitano nel 2017. Oggi è il terzino titolare dell'Ajax e della nazionale argentina in Russia. Un ragazzo con i piedi per terra che sin da piccolo sognava di vestire la maglia della nazionale.

Profili social: Facebook e Instangram

Letture consigliate: Tagliafico, il talento…mondiale che fa al caso della Roma