Dopo la Germania si ferma anche il Brasile bloccato sull'1-1 da una Svizzera organizzata e arcigna. I verdeoro cominciano al piccolo trotto ma dopo 20' minuti trovano il vantaggio con un gol da applausi di Coutinho che si accentra dalla sinistra e scaglia un tiro a giro che non lascia speranze a Sommer. La partita continua al piccolo trotto ma gli uomini del ct Tite non spingono sull'acceleratore e la prima frazione si chiude sull'1-0. Ad inizio ripresa arriva il pareggio della Svizzera con Zuber che sugli sviluppi di un corner si libera di Miranda e buca Alisson. Il Brasile accusa il colpo e ci mette un po' a reagire non riuscendo a creare vere occasioni da gol fino a 20 minuti dalla fine. Le migliori opportunità arrivano nel finale con gli uomini che non ti aspetti: un destro di Miranda esce fuori di poco, e un tiro di Paulinho è salvato sulla linea da Schar. Nel finale anche un episodio particolare: dagli spalti vola in campo un grosso pallone gonfiabile e il portiere della Roma lo annienta con lo scarpino.