Delusione europea per Edin Dzeko. Il capitano della Roma è stato impegnato con la nazionale della Bosnia nella sfida di qualificazione a Euro 2020 contro l'Irlanda del Nord, ma dopo aver giocato per 120' si è dovuto arrendere ai calci di rigore.

La Bosnia era passata in vantaggio al 14' con Krunic ma è stata raggiunta nella ripresa. Dopo i tempi supplementari la sfida è stata decisa dal dischetto: a segno i rigori di Pjanic e Dzeko, decisivi per la sconfitta gli errori di Hajradinovic e Visca.

Addio al sogno Euro 2020 per Dzeko e compagni: sarà l'Irlanda del Nord a giocarsi un posto agli Europei contro la Slovacchia.