"L'approvazione del nuovo Dpcm rappresenta un passo importante verso l'auspicata partenza della nuova stagione agonistica di tutto il calcio italiano". Sono le parole del presidente della Figc, Gabriele Gravina, all'Ansa. "E' stato prezioso il lavoro svolto nelle ultime settimane - continua il numero uno della Federcalcio - in sinergia con il dipartimento sport e col ministro Spadafora. Ringrazio quest'ultimo che ha trasformato in norma diverse richieste della Figc: a cominciare dalla procedura sanitaria che consentirà per prima alla Bosnia di venire a giocare nel nostro Paese, senza dimenticare il via libera alla ripresa dell'attività dilettantistica su base regionale, che verrà rafforzata nei prossimi giorni con la presentazione dei necessari protocolli di garanzia che hanno sempre come primo obiettivo la tutela della salute".

Poi conclude: "Il confronto istituzionale instaurato è costante e molto proficuo. Mi auguro che l'andamento della curva epidemiologica ci consenta di programmare il futuro con maggiore fiducia. Vogliamo ricominciare a giocare tutti insieme, dalla Nazionale al calcio di base consentendo ai nostri appassionati di vivere l'evento sportivo in tutta sicurezza".