Lino Aldrovandi, padre di Federico, ucciso nella notte del 25 settembre 2005 da quattro poliziotti ha voluto ringraziare  con un commovente post su facebook i tifosi della Roma, che sono stati vicini alla sua famiglia durante questi anni difficili, di lotte e ricerca della verità.

«Oggi a Ferrara i tifosi della Roma hanno voluto lasciare un ricordo nel luogo dove Federico fu ucciso con dei fiori avvolti nei colori della loro squadra. Alla mattina avevo incontrato su loro dolcissima richiesta (E. e A.), alcuni di loro (Fedayn), per ringraziarli della loro vicinanza dimostrata fin dal 2006, anno in cui ebbe inizio un percorso di piccola giustizia, conclusasi proprio a Roma in Cassazione, e che vide la condanna definitiva di chi uccise mio figlio. Oltre all'abbraccio, nello scambiarci doni "preziosissimi", ho lasciato loro il libro scritto da Fabio Anselmo (Federico il titolo) con su scritto un messaggio: "Non stancatevi mai di essere così". Un abbraccio a Voi e ovviamente alla Ovest. Lino»