La FIGC ha istituito un pool ispettivo della Procura per verificare il rispetto dei protocolli sanitari da parte dei club professionistici così come approvati dal Governo. Il pool, come si legge sul sito ufficiale della Federcalcio, sarà alle dipendenze del Procuratore e dovrà inoltre verificare che gli allenamenti delle squadre, ad oggi individuali e dal 18 maggio di gruppo, vengano svolti secondo le norme igieniche contenute nel protocollo che, dopo le modifiche vincolanti del Comitato Tecnico-Scientifico, ha permesso di avere l'ok alle sedute collettive dalle autorità preposte.