"Ho rischiato di morire, solo per caso non è finita in tragedia". Leandro Paredes commenta così a Tyc Sports l'incidente che lo ha visto coinvolto insieme a Iturbe, quando i due erano compagni di squadra alla Roma.

"Io, Perotti e Iturbe ritornavamo dal concerto di Ozuna, eravamo ognuno con la propria auto insieme alle nostre mogli. Era tardi e non c'era nessuno per strada - racconta il centrocampista argentino -  A un semaforo rosso decidiamo di attraversare, perché la strada era deserta, ma proprio quando sto superando l'incrocio vedo una macchina arrivare verso di me. Ho provato a frenare e mi sono buttato sulla destra, ma dietro avevo il Suv di Iturbe, e visto che stavo in una macchina piccola ho pensato che mi avrebbe schiacciato. Ho creduto di morire - rivela Paredes - Nel tentativo di schivarmi, la macchina di Iturbe è finita su due ruote, e la moglie quando è uscita si è infuriata e ha detto che eravamo dei matti. Solo per caso non è finita in tragedia".