Chi si aspettava qualche certezza dalla videoconferenza Uefa di oggi è rimasto deluso. Il vertice a distanza tra le 55 federazioni ha gettato nuove ombre sul futuro del calcio europeo. L'Uefa ha deciso di non ufficializzare la ripresa di Champions e Europa League ad agosto perché la situazione sanitaria non permette di fare previsioni.

Secondo una notizia riportata da L'Equipe, resta la deadline del 3 agosto per il termine dei campionati nazionali ma le federazioni dovranno comunicare entro il 25 maggio l'eventuale sospensione definitiva giustificandola con validi motivi (come ad esempio uno stop imposto dal governo). Il Comitato si riunirà di nuovo il 27 maggio e per quella data dovrebbero arrivare scelte definitive sul futuro dei campionati e delle coppe europee.