Il virologo belga Marc Van Ranst consiglierà all'Uefa di fermare le competizioni. Lo rivela lo stesso dottore che ha fermato il calcio in patriaSporza, la trasmissione sportiva della tv pubblica fiamminga VRT. "Mi hanno contattato dall'Uefa per chiedere fossi disposto a dare una consulenza, e lo farò", ha rivelato Van Ranst, che ha aggiunto: "Difenderò la posizione della Federazione belga e dirò che ora è il momento di terminare le competizioni. Finire le gare in maniera ordinata sarebbe molto difficile, e giocare senza pubblico sarebbe il messaggio sbagliato". Sulla prossima stagione: "È troppo presto per dire qualcosa al riguardo adesso. Siamo a metà aprile, quindi c'è ancora tempo per prendere decisioni al riguardo".