L'Uefa ha convocato per mercoledì alle 12 una videoconferenza con le 55 federazioni affiliate.  "L'ordine del giorno prevede un aggiornamento sui progressi compiuti dai due gruppi di lavoro creati due settimane fa e - si legge nel comunicato - il vaglio delle potenziali opzioni per quanto riguarda la riprogrammazione delle partite".

Sul tavolo anche la deadline del 30 giungo, data canonica indicata per la fine dei contratti o dei prestiti, e le nuove date del mercato: "Il vertice esaminerà anche gli sviluppi in tutte le competizioni UEFA per club e per nazionali e valuterà i progressi a livello FIFA ed europeo in ambiti quali i contratti dei giocatori e il sistema di trasferimenti".