Il presidente della FIFA Gianni Infantino, ha parlato a margine del Mondiale per Club a Doha esprimendo le sue idee riguardo al futuro del calcio. Come riportato dal Corriere della Sera, si è innanzitutto soffermato sulla possibilità di uno cambio radicale dei campionati per come li conosciamo oggi: "Se si vuole livellare il sistema calcio verso l'alto, bisogna cambiare qualcosa. Superlega? Continuiamo a dire no ma perché siamo abituati ai campionati nazionali che sono superati. I tornei continentali sono il futuro. Potrebbe essere utile? Forse sì, forse in Europa dovrebbero pensarci, ho proposto qualcosa di simile anche per l'Africa. Il nuovo Mondiale per Club è l'esempio da cui partire". Quindi, su chi dovrebbe prendere parte a questa manifestazione continentale, ha affermato: "Nella mia visione dovremmo avere 50 club provenienti da tutti i continenti che siano più o meno allo stesso livello e con cui le persone in tutto il mondo possano identificarsi. E dobbiamo cercare delle soluzioni a livello di piattaforme e tornei da offrire loro, adattando il calendario internazionale alle varie necessità". Infine, una proposta riguardo il calcio femminile: «Dovremmo giocare i Mondiali ogni due anni, sarebbe molto positivo».