In Turchia continua a tenere banco il caso Nzonzi. Nei giorni scorsi, il centrocampista è stato messo fuori rosa dal Galatasaray a tempo indeterminato per motivi disciplinari. Dopo il 2-2 di ieri contro l'Ankaragucu, l'allenatore dei turchi, Fatih Terim ha risposto anche alle domande sul centrocampista francese, senza entrare troppo nello specifico. "Ha fatto quello che ha fatto e noi abbiamo preso la sua decisione. Posso solo dirvi che il suo comportamento non è stato irrispettoso solamente nei miei confronti, ma anche nei confronti di tutti i suoi compagni. Nessuno ha il diritto di fare quello che ha fatto lui". Acquistato dal Siviglia nell'estate del 2018, Nzonzi è stato ceduto l'anno successivo dalla Roma, con la formula del prestito fino al 2020, rinnovabile per un'altra stagione e con un diritto di riscatto fissato in 16 milioni se esercitato entro il 30 giugno del 2020 e di 13 milioni se esercitato la stagione successiva.