Nicolas Nkoulou, difensore del Torino, ha rilasciato un'intervista a L'Equipe: "Sono un uomo leale, onesto e completo. Nella mia carriera, nessun compagno di squadra, allenatore o leader ha mai messo in dubbio la mia professionalità e ancor meno la mia formazione. Un professionista deve informare il suo datore di lavoro se non è nelle migliori condizioni per compiere la sua missione, che è stata rispettosamente eseguita con l'allenatore e i miei compagni di squadra"

Il difensore questa estate ha rotto con il Torino per la mancata cessione: "Per me, un uomo è definito dal rispetto della sua parola. Sfortunatamente, mi sono reso conto che gli impegni sono difficili da mantenere. Ho preso atto che i miei dirigenti hanno rifiutato di nuovo la mia partenza quest'estate". Sulle sue tracce c'era anche la Roma ma Nkoulou ora è pronto a ricucire il rapporto con i granata: "Fedele ai miei principi, torno al lavoro senza che questi eventi non influiscano né sulla mia motivazione né sulla mia professionalità, tornerà a difendere ardentemente i colori di Torino, perché la sua storia e i suoi tifosi lo meritano".