Si è concluso ieri sera il "Gillette Padel Vip Cup", torneo disputato a Sabaudia che ha visto volti famosi dello spettacolo e del mondo del calcio alternarsi sul campo da padel per due giorni di divertimento, sano agonismo e beneficenza. Le partite hanno preso il via nel pomeriggio, alle 16.30 con la finale del torneo femminile, che è stata portata a casa da Francesca De Ferrari e Chiara Villa, che hanno così ottenuto il pass per giocare alle 19 contro la coppia vip composta da Flaminia Bolzan e Eleonara Daniele, che le ha viste ancora una volta uscire vincitrici.

Nel primo pomeriggio sono scesi in campo anche i partecipanti del tabellone maschile, che ha visto trionfare il duo Gianluca Di Salvia e Daniele Magini che hanno ottenuto l'accesso per la grande partita delle 21.15 contro i campioni della scorsa edizione, Francesco Totti e Vincent Candela. Proprio Daniele, da tifoso della Roma, prima del match ci ha raccontato la sua emozione: «Giocare contro di loro per me è un onore, sono cresciuto vedendoli sempre in televisione, adesso invece posso avere un rapporto diretto e incontrarli di persona. Un'emozione unica. Noi proviamo a vincere e ce la mettiamo tutta, poi vediamo come va». E alla fine, il tifoso ha battuto i suoi idoli.

Prima della finalissima però non sono mancate partite tra personaggi noti che hanno attirato sulle tribune molti curiosi e appassionati. Tra questi Pardo, Ghione, Vieri e Cabrini. L'evento clou ha ovviamente avuto come protagonista il numero dieci giallorosso, che al suo arrivo al campo da gioco è stato accerchiato dai tanti tifosi presenti che hanno provato strappargli una fotografia o qualche battuta. Alla fine però i due ex giallorossi si sono arresi ai due "comuni mortali" che si sono laureati nuovi campioni del torneo.