A margine della partita di ieri sera contro la Slovacchia, Patrik Schick ha raccontato il suo gol in pallonetto (clicca qui per rivederlo), definendolo uno dei più belli mai realizzati. Ecco le dichiarazioni riportate da isport.blesk.cz.

"Non sapevo se fossi in fuorigioco, non sapevo se ero in fuorigioco. Poi ero indeciso e ho avuto due opzioni in mente: o chiudo gli occhi e batto il portiere, oppure la risolvo tecnicamente. Dopo il mio primo tocco, la palla è rimbalzata ed è bastato un secondo tocco per superarlo".

E' uno dei tuoi gol più belli?
"Senza dubbio, uno dei più belli. Sono felice".

Sapevi che avresti avuto poche opportunità per fare gol?
"Anche nel club è così, sono abituato. Spesso ti capitano solo due occasioni e devi sfruttarle. Le probabilità non sono alte, ma l'attaccante deve fare gol. Questo può aiutarmi molto, non è facile gestire le situazioni così. In testa hai diverse idee e devi trovare rapidamente la soluzione migliore. Decidi all'ultimo anche in base alla posizione del portiere",