Oggi la Garbatella compie 100 anni. Cifra tonda per uno dei quartieri più conosciuti di Roma, un secolo di storia che è volato. Tante persone e una vita quotidiana, fatta di lotte popolari e sociali, che è scivolata via nel corso degli anni, hanno contribuito a rendere "la Garbante" un simbolo romano. La nascita del quartiere è avvolta tra le numerose storie più o meno veritiere. Una cosa è certa: la prima pietra è stata posta il 18 febbraio 1920 dalla mano di Re Vittorio Emanuele III.

Il borgo fu fortemente voluto da alcuni ingegneri dell'epoca che volevano creare un quartiere operaio vicino alla Basilica di San Paolo. Un piano considerato certamente ambizioso per una zona in forte crescita industriale. Sarebbe stato previsto in questa zona anche un porto interno e un canale navigabile parallelo al Tevere che doveva far arrivare fino al mare di Ostia. Oggi la Garbatella è diventata uno dei quartieri più di tendenza della Capitale.

Straordinariamente a misura d'uomo, è riuscita a mantenere il suo carattere popolare riqualificando il proprio territorio che riesce a trasudare storia ovunque. Tutta la città è pronta a renderle omaggio con un calendario ricco di eventi durante l'intero anno. Dall'11 febbraio scorso è di nuovo funzionante l'orologio dell'Albergo Rosso (costruito tra il 1927 e il 1929, faceva parte degli "Alberghi Suburbani" della Città Giardino della Garbatella), uno dei simboli del quartiere. E l'annuncio è stato dato direttamente dal presidente del Municipio Amedeo Ciaccheri: "Nella notte di Garbatella brilla una nuova luce. È l'orologio che torna a funzionare dopo tanti anni di attesa. Conta le ore e minuti allo scoccare dei cento anni del quartiere". L'orologio, piccolo "Big Ben" de noantri, ma non meno importante, è un monumento storico a tutti gli effetti, che per decenni ha segnato le 11.25, cioè l'ora d'inizio del bombardamento del 7 marzo 1944 che distrusse il quartiere uccidendo oltre cinquanta persone.

Tutti gli eventi di Febbraio

Oggi alle ore 10,30 la cerimoniadi apertura a piazza Brin con la banda dei vigili e i bambini delle scuole. Gli alunni animeranno i diversi punti del municipio con un flash mob che richiamerà i simboli del centenario. Mentre alle 19 al Teatro Palladium, in piazza Bartolomeo Romano, ci sarà un concerto gratuito dell'Orchestra di Piazza Vittorio. Dal 21 al 23 febbraio, dopo il tramonto, video mapping multimediale di Daniele Spanò, in piazza Bartolomeo Romano. Sabato 22 la notte bianca dei negozi, con artisti di strada e mostre fotografiche aperte fino alle 24. Domenica 23 sarà la volta della sfilata di carnevale, con un concerto alle 14 a piazza Sauli.