S.M., l'italiano estrado in Inghilterra, è stato condannato a 3 anni e mezzo per l'aggressione a Sean Cox, il tifoso del Liverpool ferito all'esterno dello stadio di Anfield prima della semifinale di Champions League contro la Roma. La notizia è stata rilanciata da Sky UK e da altre testate britanniche.

L'uomo, romano di 30 anni, era stato estradato dall'Italia e questa mattina si è dichiarato colpevole di fronte alla Preston Crown Court per aver assaltato il supporter del Liverpool Sean Cox prima della partita di Champions League la scorsa stagione". S.M., romano di 30 anni, era stato estradato dall'Italia e il 1° febbraio aveva risposto dell'accusa di assalto e disordini violenti.

L'account Twitter inglese di Sky Sport News ha informato che "il tifoso della Roma S. M. si è dichiarato colpevole di fronte alla Preston Crown Court per aver assaltato il supporter del Liverpool Sean Cox prima della partita di Champions League la scorsa stagione". S.M., romano di 30 anni, era stato estradato dall'Italia e il 1° febbraio era apparso davanti al South Sefton Magistrates Court, dove aveva risposto dell'accusa di assalto e disordini violenti prima del match, come riferito dalla polizia di Merseyside: "S.M. è stato accusato di assalto della Sezione 20 e di disordini violenti".

di: La Redazione