Niente turnover per Gasperini che, dopo la preziosa vittoria con la Juventus, domani affronterà la Roma allo Stadio Olimpico nel turno infrasettimanale. Il tecnico dell'Atalanta vuole schierare la formazione migliore, con l'idea di far poi riposare qualcuno dei "big" domenica a Bergamo contro il Bologna. I dubbi, per quanto riguarda la formazione che affronterà i giallorossi, sono principalmente due: il centrale di sinistra in difesa e il trequartista. Con Romero che rientra dalla squalifica e Toloi intoccabile sul centro-destra, la terza maglia andrà ad uno tra Palomino e Djimsiti, con l'argentino in vantaggio sullo svizzero-albanese. Sulla fascia destra Maehle (Hateboer ha ripreso ha lavorare parzialmente in gruppo, ma è fermo da quasi tre mesi e ha bisogno di tempo per ritrovare la migliore condizione), su quella sinistra Gosens; al centro, nel 3-4-1-2 di Gasperini la coppia di fedelissimi de Roon-Freuler. Meno chance per Pasalic, che potrebbe tornare utile a partita in corso.

L'altro dubbio riguarda la trequarti: Malinovskyi, autore del gol decisivo contro la Juventus, scalpita per una maglia da titolare. L'ucraino è reduce da due gol e cinque assist nelle ultime quattro partite e garantisce alla Dea una buona dose di tecnica e imprevedibilità; d'altro canto, Pessina dà maggiori garanzie in fase di copertura. La rifinitura di oggi servirà a sciogliere gli ultimi dubbi. La coppia d'attacco sarà con ogni probabilità tutta colombiana, con Duvan Zapata e Muriel a cercare di impensierire la retroguardia romanista. L'ex Siviglia è nettamente favorito su Ilicic, che comunque entrerà a gara in corso.