Uscita infelice di Emre Can. Il centrocampista della Juventus ha commentato cosi a DAZN Germania l'espulsione di Cristiano Ronaldo: "Dovrebbe essere rosso? Ho appena saputo che la causa fosse da imputare alla tirata di capelli su Murillo. Non siamo donne, giochiamo a calcio. Se estrai il cartellino rosso per questo motivo, poi devi farlo praticamente sempre per ogni fallo. L'espulsione non c'è al 100%".

Una frase che ha suscitato grande clamore facendo piovere sul centrocampista bianconero accuse di sessismo ma l'ex Liverpool ha affidato a Instagram le sue scuse: "Con le mie parole non avevo alcuna intenzione di discriminare le donne o il calcio femminile in alcun modo. Chiunque mi conosce sa bene quanto io rispetti le donne e quanto creda in valori come l'uguaglianza e il rispetto". Frasi che non cancellano una frase discutibile. E pensare che la Juventus Woman è campione d'Italia.