A ranghi completi, o quasi. Ernesto Valverde ha iniziato a preparare la partita contro la Roma riabbracciando Sergio Busquets. In infermeria resta solamente Lucas Digne. Infortunatosi con la Francia, l'ex terzino della Roma ne avrà ancora per quasi un mese. A poco meno di tre settimane dalla frattura al dito del piede destro, il centrocampista spagnolo ha invece svolto il suo primo allenamento in gruppo, candidandosi ad un ruolo da titolare per l'andata dei quarti di finale di Champions League. La sua assenza contro il Siviglia è stata accusata in maniera incontrovertibile dalla squadra blaugrana. Oltre ai due gol subìti, allo stadio Ramón Sánchez-Pizjuán Piqué e compagni hanno concesso molte occasioni pericolose agli avversari, abili a sfruttare la mancanza di un reale e credibile schermo davanti alla retroguardia catalana.

Messi c'è

Si è allenato regolarmente anche Leo Messi che nei minuti disputati in Andalusia ha dimostrato di aver brillantemente superato i piccoli fastidi muscolari accusati con l'Argentina, cambiando il volto alla squadra e realizzando il 2-2 finale con un bel sinistro da fuori area all'89'. «Non so per quanti anni ancora giocherò – ha detto il numero 10 blaugrana alla rivista della Rfef – spero che siano molti. Ho ancora tante sfide e tanti obiettivi da raggiungere a livello collettivo. Mi sento molto bene e forse è un po' presto per pensare a questo, anche se so bene che quel giorno prima o poi arriverà». La pulce partirà sicuramente titolare domani, completando il tridente composto anche da Luis Suarez e Ousmane Dembélé. Il francese approfitterà dell'impossibilità di giocare in Champions di Coutinho, ma non è escluso che possa agire qualche metro più indietro, in un 4-4-2 molto simile a quello utilizzato da Valverde in Barcellona-Chelsea.

Umtiti

A proposito di francesi, al centro della difesa ci sarà Samuel Umtiti che a poche ore dalla partita ha fatto suonare il campanello d'allarme tra i tifosi catalani. «Ci sono diverse squadre interessate a me e tutti sanno che la mia clausola non è così alta (sessanta milioni di euro, ndr), ma non mi interessa parlare di rinnovo di contratto, forse al Barça sì. Non abbiamo ancora iniziato a trattare, nel calcio va tutto molto in fretta, ma io mi trovo bene qui», le parole rilasciate a Canal Football Club dal difensore ex Lione, finito sul taccuino del Manchester United. In tema di retroguardia, dopo l'esclusione dalla lista dei convocati contro il Siviglia, Yerry Mina avrebbe chiesto ed ottenuto un colloquio privato con Valverde che, secondo i media spagnoli, ha rassicurato l'ex giocatore del Palmeiras sulla sua importanza nel progetto, motivando l'esclusione con la necessità di tempi maggiori per adattarsi al meglio ad una nuova filosofia di gioco.

Il programma blaugrana

Dopo il riposo nel giorno di Pasqua, che ha visto Messi, Paulinho e Suarez presenziare alla festa di compleanno della moglie di Coutinho, la squadra catalana sosterrà oggi alle 16.45 il secondo allenamento in preparazione della Roma, che sarà aperto ai media per i primi quindici minuti. Un'ora prima, Ernesto Valverde e Jordi Alba parleranno in conferenza dalla sala stampa della Ciutat Esportiva Joan Gamper. Al termine della seduta pomeridiana, intorno alle 18 l'ex tecnico dell'Athletic Bilbao diramerà la lista dei convocati. Nell'elenco ci sarà sicuramente il nome di Sergi Roberto. L'esterno destro è l'unico giocatore diffidato del Barcellona e in caso di ammonizione salterà la partita di ritorno allo stadio Olimpico.