Piccoli campioni crescono. Nel carattere prima di tutto. Perché oltre ai gesti tecnici e alle imprese di cui la Roma è stata capace ieri sera contro lo Shakhtar, ci vuole, per diventare davvero grandi, molto buon senso. Lo dimostra Matteo Cancellieri, classe 2002 della Roma, che ieri è stato colpito da Facundo Ferreyra durante la partita di Champions League. Le immagini hanno destato scalpore e rabbia nei tifosi sugli spalti, a casa e sui social, che subito si sono scatenati contro il giocatore dello Shakhtar. Il giovane calciatore giallorosso, dimostrando più maturità rispetto al collega della squadra ucraina, ha voluto subito stemperare l'episodio e tranquillizzare tutti sulle sue condizioni di salute. per farlo ha scelto il suo profilo Instagram: "Grazie a tutti coloro ch si sono preoccupati, sto bene per fortuna, è stato solo un gesto di rabbia incontrollata del giocatore! È un essere umano anche lui". Complimenti, Matteo.