Missione compiuta! La Roma batte 1-0 lo Shakhtar Donetsk e vola ai quarti di finale di Champions League. Primo tempo in cui i giallorossi lasciano l'iniziativa nelle mani degli ucraini, pronti a ripartire in contropiede, ma sbagliano più di una volta l'ultimo passaggio. In avvio di ripresa arriva il gol del vantaggio: Strootman riceve palla e di prima serve in area Dzeko, rasoterra sotto le gambe di Pyatov e 1-0. La squadra giallorossa prende in mano il pallino del gioco e gli ospiti si innervosiscono: Ordets viene espulso per un fallo da ultimo uomo su Dzeko, quindi Ferreyra spintona un raccattapalle e viene solo ammonito. La Roma negli ultimi minuti tiene duro difendendo con ordine, quindi il triplice fischio dell'arbitro: siamo tra le migliori otto d'Europa!

È arrivato il momento: alle 20.45 allo Stadio Olimpico la Roma ospita lo Shakhtar Donetsk nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League, con il sogno di riuscire ad entrare tra le migliori otto d'Europa. Si parte dal 2-1 in favore degli ucraini, ma la squadra di Di Francesco vuole eguagliare un traguardo che nella storia del club è stato raggiunto solo tre volte. Il tecnico si affida al 4-3-3, con Manolas e Fazio al centro della difesa, Florenzi e Kolarov sulle corsie laterali; a centrocampo spazio a Nainggolan, De Rossi e Strootman, mentre il tridente offensivo sarà costituito da Ünder, Dzeko e Perotti.

FORMAZIONI UFFICIALI:

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Ünder, Dzeko, Perotti. Allenatore: Di Francesco.
Shakhtar D. (4-2-3-1): Pyatov; Butko, Ordets, Rakitskiy, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Taison, Bernard; Ferreyra. Allenatore: Fonseca.

[[[SSW_ID:1|1|1107]]]

di: La Redazione

La Roma si gioca l'accesso tra le migliori otto squadre d'Europa all'Olimpico contro lo Shakhtar Donetsk: è l'ultima chiamata per i giallorossi, costretti a ribaltare il 2-1 subìto all'andata a Charkiv. Di Francesco ripropone il 4-3-3, con Manolas e Fazio al centro della difesa; Florenzi sulla fascia destra, Kolarov sull'out mancino. In mezzo al campo Daniele De Rossi sarà affiancato da Nainggolan e Strootman; torna Perotti dal primo minuto: l'argentino completerà il tridente offensivo con Ünder e Dzeko.

FORMAZIONI UFFICIALI:

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Ünder, Dzeko, Perotti. Allenatore: Di Francesco.
Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Butko, Ordets, Rakitskyi, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Taison, Bernard; Ferreyra. Allenatore: P. Fonseca.

di: La Redazione

È arrivato il momento: alle 20.45 allo Stadio Olimpico la Roma ospita lo Shakhtar Donetsk nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League, con il sogno di riuscire ad entrare tra le migliori otto d'Europa. Si parte dal 2-1 in favore degli ucraini, ma la squadra di Di Francesco vuole eguagliare un traguardo che nella storia del club è stato raggiunto solo tre volte. Il tecnico si affida al 4-3-3, con Manolas e Fazio al centro della difesa, Florenzi e Kolarov sulle corsie laterali; a centrocampo spazio a Nainggolan, De Rossi e Strootman, mentre il tridente offensivo sarà costituito da Ünder, Dzeko e Perotti.

PROBABILI FORMAZIONI:

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Ünder, Dzeko, Perotti. Allenatore: Di Francesco.
Shakhtar D. (4-2-3-1): Pyatov; Butko, Ordets, Rakitskiy, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Taison, Bernard; Ferreyra. Allenatore: Fonseca.

di: La Redazione