Il centrocampista dello Shakhtar Donetsk, prossimo avversario della Roma in Champions League, Taras Stepanenko ha parlato ai microfoni del sito del club ucraino. Queste le sue parole in vista della sfida contro i giallorossi:

Quanto sarà utile l'amichevole contro la squadra di Fabio Capello prima di giocare a Roma?

Penso che i giocatori cinesi siano molto disciplinati e dovrebbero soddisfare tutto ciò che questo famoso allenatore italiano richiede. Qualche impronta della tattica italiana sarà certamente presente, ma non si può confrontare Jiangsu Suning con la Roma, quelli sono livelli e stili di gioco diversi. Non vedo l'ora di disputare questo grande incontro perché ogni partita è meglio dell'allenamento. Abbiamo molti ragazzi e tutti dovranno dimostrare ciò che valgono.

Com'è la Roma? Sono avversari battibili?

Ho visto due loro partite contro il Chelsea nella fase a gironi e un incontro con l'Inter. Sono una buona squadra con centrocampisti molto forti e mobili e con una seria concorrenza in quella linea. Inoltre prediligono il gioco difensivo alto sul campo. Hanno un attaccante che controlla perfettamente il pallone e gioca in modo aereo. Infatti la Roma ha giocato il primo tempo contro l'Inter in quel modo: il pallone veniva inviato all'ala e passato in giro. Provano anche a mettere subito pressione, ma dopo l'intervallo, si esauriscono, con i loro avversari che dominano il possesso. Era chiaro che potessero assicurarsi il pareggio se fossero stati contenti del punteggio. Hanno fatto le loro sostituzioni puntualmente: l'allenatore li sollecita sempre, li gestisce e prende rapidamente le decisioni. La Roma è in grado di cambiare nel corso dell'incontro, lo staff tecnico ci fornirà comunque maggiori dettagli. Non ho idea del tipo di gioco che sarà perché stiamo entrando nella stagione adesso, mentre gli avversari non hanno avuto una lunga pausa. Questo può esserci favorevole o andarci contro, vedremo. Sarà dura, ma saremo ben preparati.