Resterà in dubbio fino all'ultimo il nome del giocatore del Cagliari che agirà come centravanti stasera all'Olimpico contro la Roma. Il ballottaggio tra Simeone e Pavoletti è apertissimo: dopo lo stop causa Covid, l'argentino ha giocato poco più di un'ora nelle ultime tre partite senza mai partire da titolare, ma sembra pronto a riprendersi il suo posto al centro dell'attacco dal 1'; posto che dal 29 novembre è stato occupato da Pavoletti, partito titolare in 4 gare su 5 senza il Cholito.

Sulla questione Di Francesco non si è sbottonato: «Sono contento di avere due attaccanti come loro - ha detto in conferenza - Sono molto diversi, a me la scelta, ma possono giocare entrambi e sono contento di averli». Il tecnico del Cagliari recupera Ounas: «È probabile che sia convocato. Lui e Sottil sono i più bravi a creare superiorità numerica. Si è allenato oggi per la prima volta. Che parta dall'inizio è impensabile, ma a gara in corso è possibile».

Di Francesco tornerà per la prima volta all'Olimpico da ex: «Ci arrivo tranquillamente. Loro vogliono vincere e noi dobbiamo recuperare punti. Sarà fondamentale fare la scelta degli uomini giusti contro una squadra che sulla carta ci è superiore. Dobbiamo fare una grande partita». Oltre al dubbio centravanti, l'altro dilemma da sciogliere è quello del centrale che affiancherà Godin: Carboni dovrebbe giocare al posto di Walukiewicz, non al meglio. Sugli esterni Zappa e Lykogiannis, Marin e Rog in mediana. Sulla trequarti Nandez, Joao Pedro e Sottil.