Roma-Chievo 4-1: Schick, Dzeko ed El Shaarawy firmano il poker giallorosso

Apre il ceco, raddoppia il numero 9. In avvio di ripresa Juan Jesus si fa espellere, ma Alisson para il rigore di Inglese. Il Faraone e il bosniaco chiudono la gara

La Redazione
28 Aprile 2018 - 18:03

La Roma batte 4-1 il Chievo e sale a quota 70 punti in classifica: ottima gara dei giallorossi, che chiudono il primo tempo avanti di due reti, in avvio di ripresa restano in dieci per un'ingenuità di Juan Jesus, ma segnano altre due volte e chiudono la sfida nonostante l'inferiorità numerica. Ad aprire le danze è il secondo gol consecutivo di Schick, lesto ad intervenire con il piatto sinistro sul cross dalla sinistra di Nainggolan. La Roma continua a macinare gioco e colpisce due pali con Fazio e El Shaarawy, quindi raddoppia con uno splendido colpo al volo di Dzeko poco prima dell'intervallo.

La partita sembra chiusa, ma al 10' della ripresa Juan Jesus stende Inglese in area: Calvarese assegna il calcio di rigore ed espelle il brasiliano, ma Alisson respinge il tiro dagli 11 metri dell'attaccante gialloblù. Scampato il pericolo, è El Shaarawy ad inventarsi il tris con una fuga dalla sinistra conclusa con un preciso piatto all'angolino. A cui fa seguito il sinistro a giro di Dzeko dal limite al 67', che fa 4-0 e chiude una volta per tutte i giochi. La squadra di Di Francesco si rilassa un po' e il Chievo ne approftta, andando a segno con Inglese che di testa sugli sviluppi di un corner fissa il punteggio sul 4-1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA