Il giovane attaccante della Roma Mirko Antonucci ha parlato dopo la gara contro la Sampdoria che ha visto il suo esordio in serie A con assist a Dzeko per il gol del definitivo 1-1. Queste le sue parole a Roma Tv: 

A chi dedichi l'esordio?

Questo assist lo dedico alla mia famiglia che mi è sempre stata vicina, soprattutto a mia madre, fatalità da piccolo ho sempre sognato di esordire a Marassi, non mi chiedete perchè, è stata una cosa che mi è venuta spontaneo dire a mia madre da piccolo. E' stato un segno del destino. Mi è sempre piaciuto questo stadio, ha portato anche fortuna.

Cosa hai provato quando sei entrato?

Emozione, ti passano davanti tutti gli anni che hai sudato e ci hai creduto in momento finalmente è arrivato.

Ora bisogna continuare a sudare...

Assolutamente, continuiamo a lavorare è solo un punto di partenza. Oggi non è successo niente, spero che questo diventi la normalità