Una Roma bella e sfortunata si arrende all'Inter all'esordio stagionale in casa: all'Olimpico termina 1-3 per i nerazzurri. All'iniziale vantaggio di Dzeko nel primo tempo, risponde una doppietta di Icardi tra il 66' ed il 76' ed il gol di Vecino all'86'. I giallorossi colpiscono tre pali e mettono in difficoltà l'Inter per un'ora abbondante, ma peccano di freddezza sotto porta e nell'ultimo passaggio, così la squadra di Spalletti ne approfitta e, pur soffrendo, torna a Milano con i tre punti.

PRIMO TEMPO

Avvio di gara piuttosto timido da parte dei giallorossi, con l'Inter che si rende pericolosa con Perisic ed Icardi nei primi minuti. Al 13' la Roma si sveglia e colpisce un palo con Kolarov, che calcia di sinistro dal limite, ma la sfera si stampa sul legno. E' solo il preludio al gol del vantaggio giallorosso che arriva al 15': Nainggolan scodella un bel pallone in area per Dzeko che controlla di petto e di prima intenzione fredda Handanovic di sinistro.

Trovato il vantaggio, la squadra di Di Francesco si scioglie e spaventa ancora i nerazzurri: ancora Dzeko impegna Handanovic con un destro a giro, poi una rasoiata di destro dai 20 metri di Nainggolan si stampa ancora sul palo. L'Inter si affida all'estro dei quattro davanti, ma la Roma fa buona guardia e concede pochi spazi: si va al riposo con i giallorossi in vantaggio per 1-0.

SECONDO TEMPO

La Roma inizia la ripresa con lo stesso piglio della prima frazione, pressando alto sui portatori di palla nerazzurri e costringendoli spesso all'errore. Uno scatenato Perotti al 64' si accentra dalla sinistra e lascia partire un bolide di destro che si stampa sull'incrocio dei pali. Gol mangiato, gol subito: passano solo due minuti e Icardi, ricevuto il pallone spalle alla porta, si gira e col destro batte Alisson per l'1-1.

La squadra giallorossa non ci sta e tenta di riportarsi subito in vantaggio con il nuovo entrato El Shaarawy, ma il tocco sotto sull'uscita di Handanovic viene allontanato da Dalbert. Al 76' arriva la beffa: ancora Icardi a ricevere in area, girata col destro e palla nell'angolino. La squadra di Di Francesco nei minuti finali va a caccia del pareggio, ma Nainggolan non riesce ad inquadrare la porta da buona posizione all' 81'. Il tecnico manda in campo anche Ünder al posto di De Rossi per tentare il tutto per tutto, ma nel finale è Vecino a siglare l'1-3 concludendo in rete una veloce ripartenza degli ospiti.