Come inizia la partita col Genoa penso che li sfonnamo. Invece i giocatori nostri scivolano in continuazione. Sassata in rete dell'Armeno, ma il gol viene annullato. In più non lo fanno rivedere, almeno non correttamente, così mi devo guardare il resto dell'incontro col cuore in disordine; la questione arbitrale, per noi, incombe su ogni partita. La rete non è valida anche se dal video non vedo deviazioni apprezzabili o decisive, e questo è il calcio moderno: duemila e settecento telecamere e poi quando devi vedè ‘na cosa non riesci a vederla. Jordan Veretout è isolato dai rossoblù (fa pure rima) però vedo un Karsdorp sempre generoso. Contropiede micidiale di El Shaarawy, che la dà a Shomurodov, ma questo va in giro senza scarpino, colpisce in pedalini e manda alto. La partita non si sblocca e adesso rischia di diventare un pantano. Intanto Mkhitaryan gioca da solo. Sembra uno che ha praticato il calcio ad alti livelli che viene a fa du pezzi in una partita fra scapoli e ammojati a Torvaianica perché l'ha invitato il cugino. Il pallone non jelo levano mai. Tira sempre alto, però cheggiocatore. Occasione per il Genoa, l'unica direi. Il Faraone fa un recupero assurdo in area rischiando tanto tanto. Mi sembra strano vedere un attaccante in aerea fare una cosa del genere, forse perché non è sicuro dei compagni di quel reparto. Ma la soluzione è nelle sostituzioni. A questo punto io farei entrà Zaniolo. Tutti i romanisti pensano così, anzi tutto il mondo. E invece l'Ammiraglio tira fuori il coniglio dal cappello e butta dentro uno de 18 anni che fa due gol pazzeschi. Mostruosi. A riguardarli dopo non se preferire il primo o il secondo. Quindi me li tengo tutti e due. Abbiamo speso 50 milioni per 2 punte e la partita la risolve uno della primavera. Questo è il motivo per il quale Mourinho fa l'allenatore e noi no, perché lui ce capisce, e noi no. È proprio Mkhitaryan che dopo lo slalom non dà la palla a Abraham che si era smarcato ma a Felix Afena-Gyan. Mancini soffre con Pandev. Ibañez comunque mi piace. E alla fine pure Kumbulla fa una buona partita. La difesa a tre lascia più libero Karsdorp. A ‘sto punto lo so che vi diranno che Afena ha baciato la maglia e quindi ha già firmato per il Tottenham, che c'è un caso Zaniolo perché non è più titolare, che Abraham è il nuovo Fabio Junior, e che Mourinho non fa giocare i giovani, ma voi fate come vi dico io, guardate dove starebbe la Roma con i 5 punti che ci hanno scippato. In coppa Conference invece tutto tranquillo: Zaniolo devastante, Abraham si muove finalmente meglio, Carles Perez fra i tre di centrocampo fa il suo. Quest'ultimo è il classico calciatore che se lo vedi giocare in un'altra squadra te ne innamori, invece ce l'abbiamo noi e gioca qui. Alla fine eravamo quasi in emergenza e abbiamo fatto quattro gol, e quattro gol non si fanno mai per caso. Ora, è probabile, un incontro con una terza dell'Europa League. E poi, al termine della partita l'Ammiraglio entra in campo e regala un pallone all'esordiente Filippo Missori, di soli 17 anni. Niente, vojo finì così. Forza Roma.