Arriva la prima sconfitta stagionale per la Roma Primavera: i ragazzi di Alberto De Rossi cadono 1-0 in casa della Spal allenata dall'ex romanista Giuseppe Scurto. Decisiva la rete al 9' di Pinotti

Cronaca

90' +4 - Finisce qui, la Spal vince 1-0.

90'+3 – Ciervo mette in mezzo alla disperata, Satriano colpisce di testa ma Galeotti trattiene

90′ – Saranno quattro i minuti di recupero al Fabbri

68′ – Providence ci prova dal limite, Galeotti è attento

65′ – Espulso l'allenatore della Spal Giuseppe Scurto per proteste

65′ – Occasione per Tall su errore di Galeotti, ma l'attaccante romanista non riesce a trovare il gol.

46′ – Inizia la ripresa. Cambio nella Roma: fuori Bove e dentro Milanese

45' - Termina il primo tempo: Spal in vantaggio con un gol di Pinotti

43' - Padroni di casa vicini al raddoppio con un tiro dalla distanza di Pinotti

31' - Roma a un passo dal pareggio: Providence appoggia per Darboe, che colpisce il palo con un tiro dal limite dell'area, la palla arriva a Podgoreanu che calcia, ma Galeotti respinge

9' -  Spal in vantaggio con una rete di Pinotti

1' - Inizia il match

Live - le formazioni ufficiali di Spal-Roma:

Dopo quasi tre mesi, dei giovani in maglia giallorossa tornano a giocare gare ufficiali: in attesa di notizie che potrebbero anche non arrivare mai sulla ripresa dei campionati dall'Under 18 in giù, alle 15, a Ferrara (Centro Sportivo "Fabbri", diretta su Roma Tv e SportItalia), giocherà la Primavera. Il turno era iniziato già venerdì, con Ascoli-Sampdoria, la giornata si è giocata regolarmente, senza i rinvii causa Covid delle prime 6 giornate: ben 8 squadre hanno giocato solamente 4 partite, solamente la Lazio (che sabato ha perso 3-0 a Formello contro il Milan) le ha disputate tutte e 7. La Roma ne ha 6, più di tante altre, ma sarebbe prima in ogni caso, visto che è l'unica a punteggio pieno. Le prime vittorie erano arrivate con qualche difficoltà - tre 3-2 nelle prime tre giornate, faticando a battere anche l'Ascoli, che è ultimo a zero punti - poi la squadra giallorossa aveva ingranato, battendo 4-0 i campioni in carica dell'Atalanta (che giovedì si sono portati a casa la Supercoppa, 3-1 alla Fiorentina), stesso risultato con la Lazio, per chiudere con un 4-2 alla Juventus, forse la squadra più costosa e attrezzata del girone, il primo novembre, nell'ultima gara prima della sospensione. Non sarà facile portare avanti la serie, perché l'avversario di oggi è decisamente ostico: la Spal non ha ancora perso in questo campionato, due vittorie (tra cui un clamoroso 2-1 all'Inter, che a Ferrara aveva girato il mediano Attys e il terzino brasiliano Alcides Dias, che nella rosa nerazzurra sarebbero state terze scelte) e due pareggi. Come gli era già capitato quando trovò la Fiorentina di Aquilani, Alberto De Rossi si troverà a sfidare un suo ex giocatore: sulla panchina della Spal, dopo gli ottimi risultati con Palermo e Trapani, c'è Giuseppe Scurto, campione d'Italia con la Roma Primavera nel 2004-05 (era uno dei due fuoriquota: l'altro era Daniele Corvia), anno in cui debuttò con Delneri, arrivando a 16 presenze tra Champions League, campionato e Coppa Italia. Ha un piccolo vantaggio sul suo vecchio allenatore: ha già giocato una gara ufficiale dopo la sosta, maltrattando il Frosinone in Coppa Italia, 5-0 in Ciociaria, martedì scorso.