La Roma di Alberto De Rossi sfida il Napoli allo stadio Pasquale Ianniello  per cercare la seconda vittoria di fila dopo quella contro il Bologna. I giallorossi puntano a risalire la classifica che al momento li vede a sei punti, a nove lunghezze dall'Atalanta capolista. Napoli cinico nel primo tempo, bravo a sfruttare le poche occasioni disponibili per sbloccare il punteggio con Vianni. I capitolini creano tanto ma mancano di precisione sotto porta. Nella ripresa, gli uomini di Alberto De Rossi salgono in cattedra e ribaltano il risultato con Calafiori e Trasciani. Brividi nei minuti finali per i giallorossi con il Napoli che si rende pericoloso due volte. 

La cronaca 

96' - Il Napoli sfiora il pareggio con Palmieri che, dopo la respinta della traversa sul tentativo di un compagno, di testa mette alto 

90' - Tiro dal limite di Bamba che sfiora il palo destro 

81' - Estrella fallisce di testa a pochi passi dalla porta 

77' - Cambio Roma: fuori Bove e dentro Tripli 

77' - Cambio Napoli: fuori Zanon e Manzi per Cioffi D'Onofrio

74' - Tiro dalla distanza di Vrikkis che sorvola la traversa 

67' - 2-1 Roma con Trasciani, che approfitta di una palla vagante in area per insaccare di testa 

64' - Pareggio Roma con Calafiori che, servito da Riccardi, punisce di sinistro Idasiak 

62' - Ammonito Trasciani per fallo su Palmieri 

60' - Cambio Napoli: fuori Vianni e Sgarbi per Palmieri e Vrakas 

55' - Conclusione a giro di Bamba che non preoccupa il portiere del Napoli 

Inizia il secondo tempo 

47' - Fine primo tempo 

45'- Conclusione di Estrella dal limite poco precisa 

40' - Grande respinta di Cardinali su Vianni 

31' - Cambio Roma: fuori D'Orazio e dentro Bamba 

23' - Altro tentativo di D'Orazio che si rende pericoloso dalla distanza 

20' - Tiro dal limite di Providence che finisce di poco alto sopra la traversa 

18' - Colpo di testa di Bianda che sfiora il palo destro 

17' - D'Orazio prova un tiro al volo da distanza ravvicinata ma il suo tentativo non è preciso 

15' - Vianni approfitta di un errore degli avversari, entra in area e punisce Cardinali dopo averlo superato abilmente 

13' - Vianni penetra in area e calcia di sinistro ma Cardinali respinge bene 

12'- D'Orazio tenta una conclusione dal limite potente ma poco precisa 

5'- Tiro di sinistro di Bove che sorvola di poco la traversa 

1' - Inizia il match tra le due squadre 

Le formazioni ufficiali 

NAPOLI: Idasiak; Costanzo, Zanoli, Manzi; Vrikkis, Mamas, Labriola, Zanon; Sgarbi, Vanni, Zedadka
All.: Baronio.

ROMA: Cardinali; Parodi, Ndiaye, Bianda, Calafiori; Bove, Darboe; Riccardi, D'Orazio, Felipe Estrella, Providence.
All: A. De Rossi.

Ripartire da quanto di buono visto nella vittoria con il Bologna di due settimane fa: questo è l'auspicio di Alberto De Rossi per la trasferta che oggi vedrà la Primavera della Roma impegnata con il Napoli (fischio d'inizio alle 13, diretta su Roma Tv e Sportitalia). Per cercare di portare a casa il secondo successo di fila, il tecnico potrà contare su due rinforzi in più: uno, il centrale senegalese Maissa Codou Ndiaye, è alla prima convocazione; l'altro è un volto già noto, William Bianda.

Il difensore francese era rimasto ai box nelle prime giornate a causa di un infortunio muscolare riportato in occasione dell'amichevole contro il Rieti disputata dalla prima squadra il 27 luglio scorso. «William ci sta con tutti i sentimenti - le parole di Alberto De Rossi ai microfoni di Roma Tv - Vorrebbe giocare sempre, ma ha avuto dei problemi a livello fisico che sembra aver superato. Lo coinvolgiamo volentieri perché è un ragazzo forte e a noi fa piacere, sia per lui sia per la squadra». Il tecnico non nasconde la sua soddisfazione per l'inserimento, nella lista dei convocati, dell'ultimo tesserato in casa giallorossa, Ndiaye: preso ad agosto dall'Afro Napoli United, ha ottenuto il transfer mercoledì. «È davvero un piacere a 360 gradi, perché è un ragazzo che abbiamo scelto tempo fa - spiega De Rossi - È rimasto dietro le quinte, in sordina, in attesa di questo tesseramento: ora è qui e siamo felicissimi di accoglierlo». Non ci sarà, invece, Luca Chierico, vittima di un lieve infortunio: «La sua assenza è l'unica nota negativa: ha avuto un risentimento muscolare durante lo stage con la Nazionale, ma avremo altri giocatori al suo posto. Ma la gestione della rosa con numeri così ridotti ormai la affrontiamo da sempre e vale anche per le altre squadre».

Al di là di chi ci sarà e chi no, comunque, l'obiettivo è quello di risalire una classifica che al momento vede la Roma a 6 punti, a nove lunghezze dall'Atalanta capolista (che ieri ha vinto 2-0 in casa della Lazio). «Dobbiamo ripartire dalla vittoria col Bologna e dal lavoro fatto in estate - spiega De Rossi - Abbiamo preso 9 gol in tre partite, ma lavorando insieme e conoscendoci meglio i frutti arriveranno. Dobbiamo risolvere questi problemi il prima possibile, ma dopo la gara con il Bologna siamo sulla buona strada». Intanto sono stati ufficializzati date e orari: sabato 26 alle 11 sfida casalinga con il Genoa, venerdì 1° novembre giallorossi di nuovo in campo alle 15 contro l'Inter; domenica 10 a Roma arriva l'Atalanta (ore 10).

di: Lorenzo Latini